La chiesa dell’Oratorio

ALTARE CENTRALE

ALTARE CENTRALE

 Il cuore della nostra casa è la cappella, oggi “Oratorio di Nostra Signora di Fatima”. Si trova nel piano terra, ed è stato pensato come il luogo della preghiera e della comunione. Nessuno di noi ha deciso: “La titolare saràla Madonnadi Fatima”, tutto è avvenuto per opera della Divina Provvidenza e noi abbiamo accettato, certi di una guida speciale che non si vede e non si tocca, ma che agisce per il bene di tutti. L’Oratorio è strutturato in due piccole navate, accoglienti e semplici nello stesso tempo. Guardano verso il coro, l’attenzione viene subito attratta dall’originale tabernacolo.

TABERNACOLO: PARTE SUPERIORE

TABERNACOLO: PARTE SUPERIORE

Diviso in due settori, interrotti dalla porticina, presenta nella parte superiore il simbolo dello Spirito Santo circondato da cerchi concentrici e dal quale partono sette raggi per simboleggiare i Sette Doni. Nella parte inferiore, un pellicano si squarcia il petto per nutrire i suoi piccoli, come Cristo nutre con il Suo Corso e il Suo Sangue tutti noi. Il mosaico è stato realizzato dai Padri appositamente per il tabernacolo.

MOSAICO DELL'ALTARE

MOSAICO DELL’ALTARE

Al centro del coro si trova la mensa per la celebrazione eucaristica. Due colonne rettangolari di pietra bianca di Noto, sorreggono una pesante lastra di pietra lavica, ed insieme incorniciano il grande paliotto in mosaico ricco di simbologia: la barca di Pietro solca i mari della storia portando i vessilli dell’Eucaristia, di Maria e del Primato del Successore di Cristo.La Stelladel mattino guidala rotta e il portento del sole che i veggenti videro a Fatima ricorda la presenza incessante e materna di colei che da Cristo ci venne affidata come Madre dolcissima.

IL CROCIFISSO

IL CROCIFISSO

Nello sfondo del coro una croce lignea, dono delle Suore Domenicane del Sacro Cuore, insieme alla lampada che ci ricorda comela Parola di Dio è luce sul nostro cammino.

NOSTRA SIGNORA DI FATIMA

NOSTRA SIGNORA DI FATIMA

La fondatrice e la Reginadell’Oratorio è la vergine Santissima, da  noi venerata con il titolo di Nostra Signora di Fatima. Il titolo ci ricorda incessantemente il messaggio: l’offerta dei sacrifici e delle preghiere per la pace nel mondo e il trionfo del Cuore Immacolato di Maria. La preziosa immagine viene da Fatima e porta fra le mani giunte la corona donata da Giovanni Paolo II.

ALTARE DI SAN FILIPPO NERI

ALTARE DI SAN FILIPPO NERI

Di grande pregio artistico è il baldacchino ligneo che custodisce la statua di San Filippo Neri, è senz’altro un capolavoro del ‘700, dono della famiglia Leonardi di Acireale. Nei quindici pannelli in terracotta, opera del prof. Salvatore Adamantino, sono rappresentati i misteri del Santo Rosario, la tela raffigurante San Filippo Neri è stata realizzata da Carmelo Pappalardo mentre Padre Pio è opera di Ignazia Morana. Poiché i Padri dell’Oratorio, per tradizione, sono stati sempre devotissimi del Presepe, anche la nostra cappella ne custodisce uno. I pastori, frutto di una collezione durata parecchi decenni, appartengono a due scuole: quella palermitana e quella di Caltagirone. Circa sessanta statue, metà in terracotta e le altre rivestite di stoffa, rappresentano il popolo d’Israele e gli abitanti dell’antica Sicilia. Lo scenario è stato realizzato dai Padri utilizzando il legno pressato.

SANTO BAMBINO

SANTO BAMBINO

Nella sacrestia è custodito il “Santo Bambino”, opera in cera del ‘700 ed un elegante paramento in oro e seta policroma con disegno di un’antica pianeta del ‘600, dono dei Discepoli di Maria e frutto dell’operosità di Giovanna Piazza. Tutta la cappella è un inno di lode al Signore e alla vergine Santissima.

 

Leave a Reply

*